I Vini della Villa di Maser

Il vino è una bevanda meravigliosa, ma va consumato con moderazione. Quando bevete usate la testa e amate la vita. www.wineinmoderation.eu

I vini della Villa di Maser

"Dall'una, e l'altra parte vi sono loggie, le quali nell'estremità hanno due colombare, e sotto quelle vi sono luoghi da fare i vini,... e gli altri luoghi per l'uso della Villa"

Così Andrea Palladio nel 1570 descriveva ne "I Quattro Libri dell'Architettura"  l'organizzazione della Villa. Fin da allora i frutti della vite sono sempre stati parte principale della vita della villa e fonte di gioia e orgoglio per i proprietari.

 

Il Maserino Bianco
Manzoni Bianco Chardonnay Verduzzo Prosecco Asolo Il Maserino Rosso
Andrea Palladio Rosso Carmenere
Medaglia di Bronzo
Chardonnay du Monde
2009
Medaglia d'oro
Berliner Wein Trophy
2009
Dal 1 aprile
Asolo Prosecco
DOCG Superiore
Medaglia di Bronzo
Decanter World Wine
Awards
Chardonnay elevato
in barrique
Aromatico, fruttato,
intenso
Chardonnay elevato
in acciaio
Colore intenso, naso complesso, struttura importante
Spumante fruttato, elegante Uve Merlot,
Cabernet Sauvignon,
Cabernet Franc
Uve Cabernet Sauvignon,
Merlot
Uve Camenere, vino speziato al naso, armonico.

 

SpumantiVini BianchiVini RossiLa Villa si trova nel cuore della D.O.C. Montello e Colli Asolani che include le colline a sud delle Dolomiti, ad ovest del fiume Piave, in provincia di Treviso, nel Veneto settentrionale.
Oggi le uve per l'antica cantina sono coltivate secondo le regole della lotta integrata eco-compatibile nei 30 ettari di vigneto attentamente selezionati nel cuore della tenuta di 230 ettari che circonda la Villa.


I vigneti sono ad alta densità di impianto per consentire un basso carico di uva per pianta. Viene prestata particolare cura nel rispettare il rapporto ideale di 1,2 metri quadrati di superficie fogliare per chilogrammo di uva prodotta.


Le varietà tradizionali Prosecco, Verduzzo, Manzoni Bianco, Chardonnay, Merlot, Cabernet sono raccolte a mano e rigorosamente selezionate per essere poi lavorate con cura e attenzione sotto la direzione del Dott. Donato Lanati, ricercatore e docente all'Università di Torino, per fornire vini eleganti che esprimano la personalità del territorio altamente vocato del Veneto settentrionale.